• Registrati
Home  //  Archivio Notizie  //  Uffici Giudiziari  //  Decreto di Variazione Tabellare urgente n.86 D.P. del 08-10-2010

Albo Avvocati

Albo Avvocati

Modulistica

Modulistica

Formazione

Formazione Permanente

Mediazione


Scuola & Difens.

Scuola Forense

Area Riservata

25
Oct
2010
Decreto di Variazione Tabellare urgente n.86 D.P. del 08-10-2010
PDF
Stampa
E-mail

 Il Presidente

preso atto che il dr. Giuseppe Bonfiglio , giudice civile presso la sede distaccata di Sant' Agata Militello con funzione anche di coordinatore, è stato trasferito al Tribunale di Messina ove ha già preso possesso, lasciando definitivamente la sede il 19/08/2010 ;

acclarato che sul ruolo di questi pendono in atto circa 1900 procedimenti ( i restanti - pari a circa 1000 compresi i procedimenti cautelari - sono sul ruolo del dr. P. Miraglia il quale cura anche un ruolo civile presso la sede centrale di circa 500 procedimenti) ;

ritenuto che detto ruolo non può essere congelato e che non è possibile procedere all'assegnazione presso la sede staccata di uno o più giudici che trattano la materia civile presso la sede centrale attesi i carichi di ciascuno di essi e la contestuale. trattazione di materie diverse (la dott.ssa Randazzo ha anche funzioni di G.T.,il dottor Saija cura in toto i ruoli di esecuzione immobiliare e fallimentare, la dotto.ssa Alacqua è delegata per gli affari di V. G. e unica relatrice delle controversie agrarie e tutti compongono il Collegio Civile e si occupano dei reclami cautelari) ;

ritenuto, ancora, che non è possibile assegnare un ruolo civile ai magistrati che compongono la sezione penale, avuto riguardo ai criteri direttivi della circolare relativi alle tabelle, al numero di procedimenti a ciascuno assegnati ed alla complessità di taluni procedimenti di criminalità organizzata con imputati detenuti;

considerato che nell'organico sono previsti sei GOT e che di detti due trattano i ruoli di esecuzione mobiliare, due sono delegati alla definizione di procedimenti penali monocratici già incardinati , una è in atto sottoposta a procedimento penale per reati dolosi e l'ultimo ha avuto nel recente passato qualche serio problema di salute ora risolto (questi ultimi due non hanno, in atto, alcun incarico) ;

considerato, ancora, che privi di riscontro sono rimaste le reiterate e motivate richieste formulate per un ampliamento dell'organico sia magistratuale sia di Cancelleria ( i carichi attuali e le sopravvenienze evidenziano che ogni magistrato , nel settore civile, ha non meno di 1400 procedimenti e che la pur ragguardevole definizione non uguaglia mai le sopravvenienze si ché l'arretrato è ineludibilmente destinato ad aumentare );

considerato, inoltre, che la scopertura è destinata a restare a lungo non ricorrendo, alla luce dei criteri valutativi elaborati dal CSM , le condizioni per la pubblicazione del posto lasciato libero dal dr. Bonfiglio ;


considerato, infine, che di poco nomento sarà l'aiuto che potrà derivare dall'applicazione a regime delle tabelle infradistrettuali ( in atto il Tribunale di Mistretta ha scoperture ,fruisce della coassegnazione nel settore Gip - Gup dei due magistrati di questo Tribunale e dà solo un magistrato che tratterà 200 procedimenti civili da estrapolare secondo criteri predeterminati dalle cause iscritte a ruolo negli anni 2005/2009 ;

ritenuto che ricorrono i presupposti e le condizioni previsti dalla vigente circolare sulla formazione delle tabelle per delegare ai GOT la trattazione dei procedimenti allo scopo di supplire ad improcrastinabili esigenze e non prolungare a dismisura la durata dei procedimenti;

ritenuto, ancora, che per una più razionale gestione dei ruoli appare utile affidare 1000 procedimenti del ruolo Bonfiglio a due GOT (la qualità delle controversie e le difficoltà operative non autorizzano a ritenere che sia conveniente affidare ad un solo onorario il corposo e datato carico del magistrato trasferito );

ritenuto, infine, che le funzioni di magistrato coordinatore nonché di delegato all'emissione dei D.I. deve ricadere sull'unico togato del settore civile che opera nella sede distaccata;

sentiti i magistrati interessati, i funzionari di Cancelleria nonché il rappresentante del locale Consiglio dell'Ordine degli Avvocati così dispone:

1.    il dr. P. Miraglia assume le funzioni di magistrato coordinatore ,di responsabile per i servizi di Cancelleria e per il personale addetto ed emette i decreti ingiuntivi presso la sede staccata di S. Agata Militello; e aggiungerà le udienze del 1 - 2 - 3 - 4 giovedì di ogni mese.

2. il ruolo civile in atto curato presso la sede centrale dal dr. Miraglia viene assegnato al GOT dott. ssa A. Lionti che terrà udienza nei giorni di 1- 2 - 3 e 4 mercoledì e 1 e 4 giovedì di ogni mese.

3. i procedimenti civili già sul ruolo del dr. Bonfiglio , dopo aver scorporato quelli che, giusta le previsioni della tabella infradistrettuale ,dovranno essere assegnati ai due magistrati provenienti dal Tribunale di Mistretta, saranno distribuiti in ragione di 500 ciascuno ai due GOT dr.ssa Artino e dr. Casdia , attribuendo al dr.ssa Artino i procedimenti che sono sul ruolo d'udienza nei giorni del 30 lunedì e 1 ,2 , 3 e 4 giovedì e al dr. Casdia quelli che sono sul ruolo d'udienza del L" lunedì e 1 , 2 , 3 e 4 mercoledì.

4.    i predetti invieranno al dr. P. Miraglia i procedimenti iscritti sul ruolo di ogni udienza dal n . 1 al n. 5 , dal n. Il al15, dal n. 21 al 25 e così di seguito fino a raggiungere il numero di 900 procedimenti.

5.    i procedimenti di nuova iscrizione saranno assegnati al dr. Miraglia , al dr. ssa Artino e al dr. Casdia secondo i criteri di cui alla vigente proposta tabellare intendendosi sostituiti al dr. Bonfiglio una volta la dotto ssa Artino e poi il dr. Casdia , eccezion fatta per quei procedimenti che dovranno essere trattati solo dal giudice togato.

6.    nei casi di astensione, ricusazione o legittimo impedimento i GOT Artino e Casdia si sostituiranno vicendevolmente e in ulteriore subordine saranno sostituiti dal dr. Miraglia.

7. Il dr. P. Miraglia sarà sostituito dalla dr. Artino.

Il presente è immediatamente esecutivo.